Cherasco

Cenni Storici

La Comunità si è formata intorno alla famiglia Debenedetti che risiede a Cherasco dal 1543 e che teneva banchi di prestito. Provenienti prevalentemente dalla Francia gli ebrei trovarono piacevole asilo in questa rassicurante città e raggiunsero un massimo di cento presenze. Molti operavano nelle filande della campagna circostante.

La Sinagoga

All’entrata una lapide in marmo, posta su una vaschetta per il lavaggio delle mani, reca scritto il nome degli offerenti e la data ebraica del 5557, corrispondente al 1797.
Piccola e raccolta, questa sala ha l’aspetto di un salotto familiare.
A pianta quadrangolare, presenta al centro una Tevà ottagonale a baldacchino in legno scolpito e dipinto con colori vivaci, ornato da colonne tortili.
L’Aron settecentesco, in legno scolpito e dorato, si trova sulla parete est, mentre sulle altre si leggono iscrizioni di vario genere. Alcune colonne dipinte incorniciano il piccolo matroneo che si affaccia, in posizione elevata, sul tempio.
Prospiciente l’ingresso della sala di preghiera si può visitare una deliziosa aula di studio, rimasta nel suo antico fascino, e dalle cui finestre si colgono le tracce dell’antico ghetto.

Indirizzo: Via Marconi 4.



You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Non ci sono commenti, puoi aggiungerne uno


Inserisci un commento